Liturgia


 
 
DANZERÒ PER TE
 
Tendimi la mano, Signore, e danzerò per te.
Nel tuo amore per noi
hai fatto molti passi
percorrendo le strade polverose della Galilea
per annunciare la Buona Novella.
Non ti sei fermato sulla strada
che ti conduceva al Monte degli Ulivi
e nella bellezza della Risurrezione
ti sei rivelato ai discepoli.
Alcuni li hai raggiunti in modo discreto
lungo il cammino di Emmaus.
A tutti e a ciascuno
hai mostrato la tua presenza e la tua fedeltà.
Sempre mi precedi lungo la strada
sulla quale mi inviti a seguirti.
Nelle tenebre, tu sarai luce ai miei passi;
nella debolezza, tu sarai la forza del mio cuore,
e so che nell’esultanza dello Spirito
danzerò nella morte
salendo fino a Te.