Liturgia


 
BUON ANNO
 
“Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace” 
(
Nm 6, 22-27)
 
 
Nella Solennità di Maria Santissima, Madre di Dio,
la chiesa accoglie e celebra il dono della Pace!
La Pace, la comunione profonda
di giustizia e di misericordia
tra Dio e gli uomini,
non cade dall’alto, non piove dal cielo,
ma viene dal basso, dal ventre della vergine Maria,
dall’umanità bella e matura di questa donna
su cui Dio ha posto la sua fiducia.
Il Principe della Pace è Gesù,
venuto nella pienezza dei tempi (Gal 4,4)
per portare “salvezza fra tutte le genti” (Sal 66).

Oggi, come Maria, ogni persona, ogni popolo è interpellato
ad accogliere e diffondere il dono e la cultura della Pace:
"La pace è un cantiere aperto a tutti e non soltanto agli specialisti e ai sapienti...

La pace è una responsabilità universale:
essa passa attraverso mille piccoli atti della vita quotidiana" (Giovanni Paolo II).

All’inizio di un nuovo anno, lasciati mettere in discussione:
apri il cantiere del tuo cuore.
Il tuo “Sì” a Cristo, non è di poco conto.
Il tuo “Sì” fa la differenza.
Tu puoi seminare Pace.