Liturgia


 
 
POSA LA TUA MANO SU DI ME
 
O Vergine, si è fatto tardi e tutto dorme sulla terra
è l’ora del riposo; non abbandonarmi.
Metti la tua mano sui miei occhi
come farebbe una buona madre
e chiudimeli dolcemente alle cose di quaggiù.
La mia anima è stanca delle preoccupazioni, delle pene,
e il lavoro che mi attende è qui, vicino a me.
Posa la tua mano sulla mia fronte
e calma i miei pensieri.
Dolce sarà il riposo, se sarà benedetto da te
 perché ogni tuo umile figlio, domani,
possa risvegliarsi più forte
e riprendere con gioia il peso del nuovo giorno.
Metti la tua mano sul mio cuore,
che lui solo vegli
per ripetere al suo Dio
 “Eterno è il tuo amore”.