Arte & Liturgia


 
L'ANGELO DEL SORRISO
 
Cattedrale di Reims (1236-1251)

La cattedrale di Reims ci presenta numerosi angeli sorridenti. Quello che abbiamo scelto si trova alla sinistra, sul portale della facciata occidentale. Posto accanto a san Nicosio, doveva sostenere nelle mani la palma del martirio del santo che sta per essere decapitato a motivo della sua fede in Cristo. L’angelo annuncia al martire il suo prossimo ingresso nel Regno dei cieli e la gioia del suo messaggio la si può leggere sul volto illuminato da un bel sorriso. La sua espressione è dolce, segnata dalla serenità del paradiso promesso. Ricordiamoci che questo sorriso divenne nel corso della prima guerra mondiale il simbolo della cattedrale bombardata e pesantemente danneggiata. Dopo la guerra, a partire dai frammenti originali, la testa venne ricostruita e ancora oggi si presenta a noi con il suo messaggio sorridente. L’amore di Dio chiama ciascuno di noi al sorriso e alla gioia.

Angelo del sorriso,
messaggero di Dio,
i tagliatori di pietre hanno così sapientemente
saputo esprimere sul tuo volto
il sorriso stesso di Dio,
per dire a tutti coloro che ti contemplano
come Egli li ama e come si fa vicino.
Possa tu angelo del sorriso,
che hai superato ogni distruzione e ogni violenza,
essere in mezzo a noi
il segno della speranza gioiosa
 
e della riconciliazione tra i popoli.