Arte & Liturgia


 
GESÙ È LA VIA
 
Van Gogh, “Strada di campagna in Provenza,di notte” - 1980
 
Il quadro rappresenta un paesaggio di Provenza; una strada, un cipresso immenso e due personaggi che avanzano. Lo stile movimentato di Van Gogh dà una vitalità fisica e spirituale alla sua pittura. In questa bella notte stellata, il cipresso si colloca davanti al villaggio non completamente addormentato. E’ largo alla base e diventa filiforme mentre si innalza nel cielo. Un campanile si disegna dietro le abitazioni e il cielo sembra tormentato dalle volute di luce. La luna e le stelle sono circondate dagli aloni di luce che conferiscono al quadro una atmosfera mistica.
Dove vanno questi due? Per Van Gogh i cipressi e le stelle simbolizzano tradizionalmente l’eternità. In questa atmosfera mistica la strada si allarga man mano che i personaggi avanzano percorrendo la strada. Una lettura cristiana del dipinto ci suggerisce l’immagine di Gesù, “Via” al Padre, strada da seguire, cammino che si dipana davanti ai nostri passi.
 
Signore, devo passare dove Tu sei.
Ci sono le strade obbligate della mia miseria;
ma tu le segni ogni giorno con voci di speranza.
Non cammino veramente
se non cammino verso di te, dietro i tuoi passi.
 (Primo Mazzolari)