Liturgia


 
 
 
 
TU, AMA
 
 
Io credo nel Dio che Gesù è venuto a raccontare e a rivelare. 
Credo che Dio è, è amore, è presente.
Credo che Dio ha creato l’Universo e lo sostiene, ha creato l’umano libero perché possa scegliere di cercarlo e di collaborare all’opera della salvezza.
Credo che Dio sia Trinità, cioè comunione e relazione, e che il suo volto sia misericordia.
Credo che Gesù sia totalmente uomo, eccetto il peccato che è la non umanità, e totalmente Dio, ponte, pontefice fra noi e Dio.
Credo che Gesù abbia voluto attorno a sé una comunità di discepoli che proclamassero il suo vangelo e vivessero le beatitudini, anticipando e manifestando il Regno, icona dell’umanità possibile e redenta.
Credo che lo Spirito Santo accompagni la Chiesa, la sostenga, la converta, la corregga, la rianimi, la faccia brillare nel volto di tanti santi, ufficiali o meno, con cui ci accompagna.
Credo che ogni uomo sia capace di Dio, chiamato a far parte del suo grande progetto. 
Credo che la luce si veda solo nella tenebra e che la tenebra esiste ed agisce ma che non può sconfiggere coloro che hanno alla porta del proprio cuore l’uomo forte che è Cristo.
Credo che lo Spirito agisca quando la Chiesa prega, ama, annuncia. Credo che questa Chiesa è colma di doni gli uni per gli altri, i ministeri, utili alla reciproca gioia. Uno di questi ministeri, quello petrino, è affidato per la custodia viva e radiosa del deposito della fede.
Credo che Cristo tornerà nella pienezza del tempo.
E di questa fede mi nutro con la preghiera, la Parola, i sacramenti, la vita comunitaria, lo stupore della Creazione, la meditazione, la compassione, il perdono.
Amen.