Liturgia


 
 
CHI CERCA DIO
 
Cammina facendo attenzione ai segni.
Sai che non ci sono bussole che indichino da che parte sta Dio,
ma ci sono dei segni sul cammino.
Chi cerca Dio è un nomade!
A volte va avanti vacillando,
ma sempre con la gioia nel cuore,
perché  si affretta verso colui che attira e seduce.
Chi cerca Dio è un appassionato
che appartiene al suo tempo!
Anche se tutte le stelle sembrano spegnersi
e tutte le promesse andare a vuoto,
 sa che Dio non può chiamare,
né destare la voglia di esplorare e di trovare,
per abbandonarti, alla fine, nell’oscurità della notte.
Quando sale la nebbia e ti afferrano la paura e il dubbio:
allora, ti resta solo la fiducia in colui che ti ama e ti cerca.
E credere è proprio dare fiducia,
al di là di ogni apparenza contraria.
Chi cerca Dio è fedele!
 
(Charles Singer)